Home
Chi siamo
Servizi
Soci
News
Dove siamo
Contatti

Servizi di Diaconia

Smiley face

Ecco i principali scopi di Diaconia, riferendoci all'articolo 3 dello Statuto.
1) Definire l'attivitą professionale del Counseling che si ispira all'antropologia Cristiana.
1a) Certificare, associare ed organizzare tutti coloro che esercitano in forma professionale l'attivitą del Counseling di ispirazione Cristiana.
1b) Costituire un Registro Nazionale e definire i criteri di iscrizione, permanenza, verifica periodica, quota associativa, come saranno specificati su Regolamento.
1c) Stabilire un protocollo di verifica in ingresso dei requisiti per l'iscrizione a Soci.
1d ) Rilasciare agli associati, compiuti gli opportuni riscontri e verifiche, attestazione di regolare iscrizione all'Associazione.

2) Definire gli standard formativi e professionali per i singoli Counselor che intendono orientare la loro attivitą ispirandosi all'antropologia Cristiana, come specificati nel proprio Regolamento Interno.
2a) Perseguire il riconoscimento sociale e giuridico della professione del Counseling di ispirazione Cristiana e tutelarne l'esercizio secondo il dettato della legge N. 4/2013 e successive modifiche e integrazioni e secondo le leggi nazionali e regionali vigenti.
2b) Sostenere tutte le iniziative rivolte a tutelare la professione nelle implicazioni previdenziali, assistenziali e assicurative, in conformitą con le normative vigenti.
3) Accreditare e coordinare organizzazioni idonee a promuovere Corsi di Formazione nel Counseling di ispirazione Cristiana nei vari ambiti professionali, rispondenti alle caratteristiche definite nel Regolamento.
4) Accreditare specifici curricula formativi secondo gli standard indicati e illustrati nel Regolamento, e ispirati alle normative nazionali e comunitarie.
5) Tutelare la specifica attivitą svolta dai Counselor, promuovendo, tra l'altro, la pratica della supervisione e rendendo obbligatoria la formazione permanente.
6) Attuare con cadenza periodica la verifica dei requisiti in possesso dei singoli Soci necessari a mantenere il loro status di Socio.
7) Stabilire un codice deontologico professionale e vigilare sulla sua osservanza da parte dei Soci, e prevedere sanzioni misurate all'importanza delle violazioni,
8) Promuovere e tutelare gli interessi generali della professione del Counseling di ispirazione Cristiana anche ponendosi come parte interessata in trattative di carattere contrattuale e in generale sindacale, nel rispetto della scelta dell'utente e delle regole sulla concorrenza, anche mediante l'attivazione dello sportello di cui nel decreto legislativo n. 206/2005, da esplicitare nel Regolamento.
9) Su deliberazione del Consiglio Nazionale e nei limiti della sostenibilitą economica, tutelare gli interessi morali e professionali dei Soci nella misura in cui il loro operato si sia ispirato al codice deontologico di cui al comma 7).
10) Instaurare rapporti di collaborazione e confronto con enti e associazioni italiani e internazionali operanti nel settore del counseling e collaborare all'elaborazione della normativa tecnica UNI relativa al counseling.

Smiley face

11) Predisporre centri di documentazione e promuovere servizi di orientamento dei Soci nell'ambito dei media.
12) Realizzare prodotti multimediali finalizzati alla valorizzazione delle peculiaritą del Counseling di ispirazione Cristiana.
13) Promuovere e svolgere, convegni, dibattiti, seminari, ricerche e comunque manifestazioni attinenti per il raggiungimento e la diffusione degli scopi statutari.
14) Favorire lo studio, l'approfondimento e la diffusione del Counseling professionale di ispirazione Cristiana nell'ambito della societą italiana, europea ed internazionale.
15) Rappresentare a livello italiano il Counseling professionale di ispirazione Cristiana all'interno di pił ampie associazioni europee in accordo con le Direttive comunitarie riguardanti il raggiungimento degli standard comuni in tema di riconoscimento.

Smiley face

Privacy Policy Cookie Policy

© Diaconia